Azione 2

Estrazione di polifenoli dalle acque di vegetazione per ottenere ingredienti attivi da inserire nel settore dell’integrazione alimentare, cosmetico e alimentare

L’azione 2 vuole contribuire alla soluzione del problema delle acque di vegetazione (il cui smaltimento è regolato dalla legge 574/96 che ne ammette lo spandimento in campo, limitato però nel tempo e nelle quantità) utilizzandole quale fonte, a basso costo, di polifenoli (contenuti in esse al 3-5%), dei quali sono ormai ben note le attività salutistiche (antiossidanti, antiradicali che, anti-infiammatorie) ed il loro potenziale utilizzo nei settori cosmetico, nutraceutico e degli alimenti funzionali.

Questa azione porterà benefici per le aziende molitorie e le aziende agricole produttrici di olive in termini di riduzione dei costi di smaltimento da parte dei frantoi e di valorizzazione economica delle acque.
Per le aziende di trasformazione, la realizzazione di questo progetto rappresenta un’opportunità di crescita con l’introduzione in commercio di un estratto da acque di vegetazione particolarmente ricco in idrossitirosolo, sostanza dalle numerose attività biologiche. Inoltre, trasformando una materia prima a costo zero, si otterrà un prodotto con un prezzo più competitivo degli attuali estratti di biofenoli dell’ulivo e quindi più interessante per le aziende del settore dell’integrazione alimentare, cosmetico e alimentare.